Il Pd non accantona l’ipotesi di candidare in Sicilia il presidente del Senato, Piero Grasso. Ad uscire nuovamente allo scoperto è Matteo Orfini, presidente dei Dem, che a Siracusa afferma: “Io non rinuncio all’idea che si possano creare le condizioni per convincere il presidente del Senato, Pietro Grasso, a candidarsi a governatore della Regione Siciliana”.

Il presidente Grasso ha già reso noto la sua intenzione di non candidarsi e di proseguire il suo impegno a Palazzo Madama, ma Orfini  non dispera “che possano accadere dei fatti nuovi che possano consentirgli di accettare la candidatura. Abbiamo un po’ di tempo per provare ad arrivare a questa soluzione”.

Secondo il presidente del Pd quella di Grasso “sarebbe la scelta più forte per la Sicilia”: “Credo che il Pd debba lavorare per facilitare questa opzione perché ad oggi mi sembra l’unica”.

Matteo Orfini bacchetta poi il M5S : “Ho dei dubbi che una regione importante come la Sicilia scelga il salto nel buio affidandosi a degli incompetenti. Io penso che quando il Pd funziona ed è all’altezza della sua storia non deve temere nessuno. Il M5s, secondo quanto sostengono i sondaggi, mi sembra in difficoltà. La storia delle realtà amministrate dai grillini è una storia di fallimenti, come Roma e Torino”.